Personalizzare Photoshop: come modificare le preferenze

Scopri come personalizzare l’interfaccia di Photoshop, per adattarlo al tuo modo di lavorare.

Photoshop è completamente personalizzabile: scegli Modifica > Preferenze (Windows) o Photoshop > Preferenze (Mac) per aprire la finestra di dialogo “Preferenze”.
Le diverse opzioni sono raggruppate in categorie e ciascuna categoria è visualizzata in una propria sezione della finestra di dialogo “Preferenze” (Generali, Interfaccia, Gestione file ecc…):

Il menu preferenze di Photoshop - Come personalizzare Photoshop

Cliccando su Generali si aprirà la finestra di dialogo contenente le prime impostazioni generali di Photoshop che puoi impostare.

“Interpolazione immagine”: il ridimensionamento delle immagini

Quando vuoi ridimensionare un’immagine o cambiare la sua risoluzione, Photoshop deve ricalcolare i valori dei nuovi pixel inseriti dopo il ridimensionamento. Questo calcolo viene chiamato ricampionamento.

Ricampionare significa modificare la quantità di dati di un’immagine alterando le dimensioni in pixel o la risoluzione dell’immagine. Il ricampionamento verso il basso (riduzione del numero di pixel), o downsampling, elimina delle informazioni dall’immagine. Il ricampionamento verso l’alto (aumento del numero di pixel), o upsampling, aggiunge nuovi pixel. Per specificare come aggiungere o eliminare i pixel, dovete scegliere un metodo di interpolazione.

Sorgente: Adobe Photoshop * Dimensioni e risoluzione dell’immagine

Quando Photoshop ricampiona un’immagine, deve calcolare i valori dei pixel dell’immagine, procedura chiamata interpolazione. 
Il programma esegue questo calcolo utilizzando uno tra i molti metodi di interpolazione che ti mette a disposizione; basta solo scegliere quello giusto!

Dal menu Interpolazione immagine scegli dunque un’impostazione tra quelle proposte: quella scelta verrà applicata a qualsiasi operazione che utilizzi uno strumento di ridimensionamento dell’immagine (taglierina, trasformazione libera, ecc…).

Interpolazione immagine - Preferenze Photoshop

Scegli “Bicubica più nitida” quando vogliamo ridurre le immagini, scegli “Bicubica più morbida” per ingrandire le immagini.

“Interfaccia”: cambiare l’aspetto di Photoshop

Dal menu laterale della finestra delle preferenze di Photoshop, seleziona la voce “Interfaccia“.
In questa sezione, puoi modificare l’aspetto di Photoshop (il colore dell’interfaccia di lavoro: su Photoshop CC puoi scegliere tra quattro gradazioni di grigio), la lingua e le dimensioni dei caratteri dell’interfaccia.

“Gestione File”: opzioni di salvataggio e compatibilità delle immagini

Nella sezione Gestione File trovi diverse impostazioni a cui fare attenzione.
Nella sezione “Compatibilità file”, di default trovi già selezionate le opzioni “Priorità ad Adobe Camera Raw per file Raw supportati” e “Chiedi prima di salvare file TIFF con livelli“. Clicca qui per sapere di più su Photoshop Adobe Camera Raw.

Compatibilità file - Preferenze Photoshop

E’ consigliabile lasciare selezionata l’opzione di aprire i file Raw in Adobe Camera Raw, in quanto è un programma interno a Photoshop (plugin) dedicato esclusivamente alla gestione di questo tipo particolare di file. Scopri qui cosa sono i file Raw e come modificarli in Adobe Camera Raw.
Se fai grande utilizzo dei file TIFF per lavorare con Photoshop, è consigliabile invece deselezionare “Chiedi prima di salvare file TIFF con livelli”, così non avrai la seccatura che il programma ti chieda se desideri salvare i livelli ogni volta che salvi il documento. Se invece non fai grande utilizzo dei file TIFF, lascia l’opzione selezionata.

“Prestazioni”: come migliorare il funzionamento di Photoshop nel proprio Pc o Mac

Se hai problemi di performance del computer mentre utilizzi Photoshop, in questa sezione potresti trovarne la soluzione.
La sezione “Prestazioni” fornisce l’accesso ai controlli che ti permettono di adattare perfettamente Photoshop alle caratteristiche del tuo computer (PC o MAC).
Essendo un programma di grafica molto potente, Photoshop necessita di molta memoria per poter lavorare in modo fluido, è quindi consigliabile dargli a disposizione più memoria possibile da poter utilizzare.
Per impostazione predefinita, Photoshop utilizza la RAM del computer, ma se hai molte immagini aperte, e di una certa “pesantezza”, la RAM si riempie facilmente e non essendo più utilizzabile il programma inizia ad usare lo spazio vuoto del disco rigido, rallentando notevolmente le prestazioni generiche del tuo computer.

Accertati dunque che Photoshop abbia accesso a tutta la RAM che gli serve, ma lascia comunque un po’ di percentuale vuota di utilizzo, in modo che anche altri programmi aperti nello stesso momento possano usufruire della memoria RAM.

Come ripristinare le preferenze di Photoshop alle impostazioni predefinite

Semplice: al successivo avvio di Photoshop tieni premuti i tasti Alt+Control+Maiusc (Windows) o Opzione+Comando+Maiusc (Mac) e ti verrà chiesto di eliminare le impostazioni correnti.

LEGGI ANCHE: Come personalizzare l’area di lavoro di Photoshop »

Condividi quest'articolo:

Commenti



RESTA AGGIORNATO!

RICEVI LE ULTIME NOVITÀ DI PHOTOSHOP, FOTOGRAFIA E GRAFICA!