Photoshop CC 2017: le novità

Ecco le novità introdotte nella nuova release di Adobe Photoshop CC 2017, disponibile per il download dalla Creative Cloud da Novembre 2016.

Creazione di nuovo progetto

La prime novità si notano subito all’apertura di Photoshop: trovi subito una nuova veste grafica e più intuitiva, che ti da la possibilità di accedere subito ai file aperti di recente, creare un nuovo file partendo dai predefiniti proposti da Photoshop o scaricando dei template gratuiti e premium da Adobe Stock.

I predefiniti sono suddivisi nelle schede: Foto, Stampa, Grafica e illustrazione, Web, Dispositivo mobile e Film e Video.
Una volta selezionata la categoria di interesse, puoi scegliere tra una serie di documenti vuoti predefiniti o scegliere tra i modelli disponibili gratuitamente (o a pagamento) in Adobe Stock. Seleziona un predefinito tra i documenti vuoti e clicca su “Crea” per creare il nuovo file:

Creare un nuovo documento con Photoshop CC 2017

Puoi intervenire manualmente sui parametri proposti dal predefinito per creare un tuo formato personalizzato; puoi modificare le dimensioni del documento, scegliere il titolo, la risoluzione, il profilo colore, ecc.. Puoi anche creare e salvare dei predefiniti per riutilizzarli in futuro.

L’assoluta novità nella creazione di un nuovo progetto, è la possibilità di poter scegliere tra un’ampia gamma di modelli di Adobe Stock, a disposizione per il download direttamente all’interno di Photoshop. Una volta selezionato il modello di Adobe Stock che vuoi utilizzare, fai click su Scarica. Al termine del download, il modello si aprirà all’interno di Photoshop, con tutti i livelli disponibili per poterli modificare e utilizzare a tuo piacimento.

Ricerca interna

Photoshop ora include una potente funzionalità di ricerca che consente di cercare tra gli elementi dell’interfaccia utente, nelle guide ufficiali Adobe e tra le risorse di Adobe Stock, il tutto all’interno della stessa finestra di dialogo.

Puoi accedere alla ricerca nei seguenti modi:

  • Selezionando Modifica > Cerca;
  • Tramite il comando di scelta rapida Cmd+F (MacOs), Ctrl+F (Windows);
  • O cliccando sull’icona di ricerca a forma di lente, nell’estremità destra della barra delle opzioni:

Cerca Photoshop

Nella finestra di ricerca, digita la parola chiave e puoi navigare tra le categorie proposte per visualizzarne i risultati:

Finestra di ricerca di Photoshop

Nell’esempio, digitando “Taglierina”, la finestra di ricerca propone come risultati lo Strumento Taglierina, un link ad un articolo nel sito Adobe dove vengono spiegate le funzionalità dello strumento e una serie di immagini disponibili su Adobe Stock che corrispondono alla chiave di ricerca “taglierina”.
Per filtrare e visualizzare maggiori risultati, possiamo navigare tra le schede “Photoshop”, “Scopri” e “Stock”. La scheda Photoshop, riporta gli strumenti e le funzionalità disponibili in Photoshop CC 2017. La scheda Scopri, riporta maggiori link ai tutorial di Adobe.com. Mentre la scheda Stock, riporta tutte le immagini disponibili su Adobe Stock.

Font SVG

Photoshop ora supporta i font SVG: i font SVG offrono più colori e sfumature in un unico glifo:

multi-color-glyphs

Come usare i font SVG? Segui questi passaggi:

  1. Crea un paragrafo o un testo indipendente all’interno dell’area di lavoro;
  2. Imposta il font su un font SVG. Puoi individuarli facilmente perché contrassegnati dall’icona  nell’elenco dei font:
    Font SVG Photoshop
  3. Digita utilizzando la tastiera o seleziona dei glifi specifici dal pannello Glifi:
    glifi-photoshop

Se il pannello Glifi non è visibile, per visualizzarlo, seleziona Finestra > Glifi.

Font Emoji

I font Emoji sono un sottoinsieme dei font SVG. Con i font Emoji, è ora possibile includere faccine, bandiere, cartelli, animali, persone, cibi, punti di riferimento, ecc. nei progetti, esattamente come li conosciamo nelle app di messaggistica dei nostri smartphone.
I font SVG emoji, come il font EmojiOne, consentono di creare alcuni glifi composti partendo da uno o più glifi. Ad esempio, è possibile creare le bandiere dei paesi o cambiare il colore della pelle di determinati glifi che rappresentano persone, di solito colorati di , o . Molti glifi composti possono anche essere divisi nei caratteri che li costituiscono, premendo la barra spaziatrice.
Ecco un esempio di glifo composto:

Combinare due glifi per creare la bandiera statunitense

In questo esempio, combinando i glifi con la lettera U e la lettera S, il risultato è la bandiera statunitense

Area di lavoro Seleziona e Maschera

Nella release di Photoshop CC 2017, trovi anche dei miglioramenti nella sezione Seleziona e Maschera, introdotta nella release di Photoshop CC 2015.5. Ora, per effettuare una selezione in Seleziona e Maschera, hai a disposizione anche il Lazo poligonale. Il suo funzionamento è identico all’analogo strumento di Photoshop.

Per conoscere meglio come funziona lo Strumento Lazo Poligonale di Photoshop, clicca qui.

Fluidifica in base al volto

Introdotta sempre nella release di Photoshop CC 2015.5 di Giugno 2016, la funzionalità Fluidifica in base al volto trova dei miglioramenti in Photoshop CC 2017. È ora possibile intervenire su ogni singolo occhio per modificarlo a proprio piacimento:

Modificare occhi - Fluidifica in base al volto Photoshop

Per conoscere meglio la funzionalità di Fluidifica in base al volto, che ti permette di modificare i tratti del viso presenti in una foto con Photoshop, clicca qui.

Finestra Proprietà

Altre novità introdotte con Photoshop CC 2017, le trovi nella finestra Proprietà. Se la finestra proprietà non è visibile, seleziona Finestra > Proprietà.

Da questo pannello è possibile controllare alcuni parametri, in base alla tipologia di livello che hai selezionato. Se ad esempio selezioni un livello di tipo Testo, nel pannello Proprietà hai la possibilità di modificare il Font del carattere, la sua dimensione, il colore ecc:

Finestra proprietà Photoshop

Cliccando il pulsante “Avanzato…” si aprirà la finestra dedicata al livello di tipo testo, per accedere a tutte le sue proprietà avanzate.
Questa novità permette di essere più fluidi mentre lavori con Photoshop, senza dover passare di volta in volta tra tanti pannelli diversi.

Cambiare il colore del livello selezionato

Un’altra novità introdotta in Photoshop CC 2017, è la possibilità di modificare il colore con cui vengono evidenziati i livelli selezionati.
Accedi a Photoshop > Preferenze > Generali… – o premi Ctrl+K (Windows) Cmd+K (MacOs) – per accedere al pannello proprietà.
Clicca su Interfaccia e scegli dal menu a tendina del colore di evidenziazione, se lasciarlo predefinito (grigio chiaro) o impostarlo su Blu:

Modificare Colore selezione livelli Photoshop

Se impostato su blu, il nuovo colore che assume un livello quando viene selezionato è questo:

Livelli Photoshop

Condividi quest'articolo:

Commenti



RESTA AGGIORNATO!

RICEVI LE ULTIME NOVITÀ DI PHOTOSHOP, FOTOGRAFIA E GRAFICA!